Skip to content
Leone

Se è vero che la musica salva i nostri singoli pianeti interiori (è rifugio, è cura, è condivisione) vogliamo provare a capire meglio il disegno dello Zodiaco che è dentro di noi. Vi proponiamo quindi, mese per mese, una lettura che può aiutare nella comprensione di questi pianeti interiori che, consciamente o meno, entrano nella musica, nelle parole e nelle azioni degli artisti.

Sotto il segno del Leone  (23 luglio – 22 agosto)

Secondo segno di Fuoco che si incontra percorrendo lo Zodiaco, il Leone corrisponde simbolicamente alla regalità; anatomicamente al cuore, al plesso solare, alle arterie; stagionalmente corrisponde al raccolto delle messi. I suoi pregi sono la lealtà, la generosità, il senso della dignità, gli slanci umanitari, la dedizione alle grandi cause. I difetti sono l’esibizionismo, l’orgoglio, il bisogno di vantarsi, la tendenza a spendere e spandere. Il temperamento è ardente e impaziente. Si adatta a tutte le professioni pur di ricoprire il ruolo di capo o direttore generale. Ha predisposizione per la cardiologia e l’oreficeria; gli sport preferiti sono quelli che hanno a che fare con il volo. Il Leone nasce su un trono, ha un temperamento da sovrano e lo manifesta con naturalezza: gli sembra ovvio che tutti lo ammirino e lo considerino speciale. A volte spende il denaro in modo eccessivo, fa lo spaccone, chiede l’applauso. Ma i suoi difetti, spesso vistosi, gli vengono perdonati da chi sa apprezzare la sua autentica generosità. Esige di pagare conti al ristorante, ma è anche il donatore anonimo di tante raccolte di sostegno ai bisognosi. Chi gli vive accanto non deve essere avaro, soffrirebbe troppo.

L’uomo Leone è un trionfatore, pomposo ma pieno di risorse, esige ammirazione e omaggi che ricambia con doni spettacolari; in amore è impulsivo e fiducioso. La donna Leone rifiuta i ruoli tradizionali di moglie e madre, si sente vincente e le sconfitte la fanno cadere in depressione; in amore è attenta ed esigente. Il bambino Leone vuole emergere e dunque concedetegli i mezzi per fare bella figura con i compagni. Non ferite mai il suo orgoglio. Il Leone con Ascendente Leone è un abbinamento eccessivo, troppo centrato sulla immagine di sé. Ariete e Sagittario, gli altri due segni di Fuoco, gli offrono giuste modalità per esprimersi. Tra i segni d’Acqua, Cancro e Pesci smorzano gli ardori leonini, mentre lo Scorpione rafforza il bisogno di trionfare e vincere. Tra i tre segni d’Aria,  i Gemelli raddoppiano la tendenza all’esibizionismo, invece Bilancia e Aquario complicano il carattere leonino rendendolo titubante. Positivi i tre segni di Terra perché pongono grossi freni alla prodigalità in ambito economico.

Quali sono i partners ideali per il Leone? difficile stabilirlo…chiaramente in famiglia il Leone vuole occupare una posizione preminente, ma ciò non significa che egli debba essere un dittatore, diciamo piuttosto un monarca, magari benevolo. I segni di Fuoco sanno assecondare il bisogno di spreco energetico del Leone, Ariete e Sagittario sono impetuosi, pieni di slancio pur se con delle diversità. Di solito il Leone preferisce il Sagittario, perché più bonaccione…Il Leone grida “io sono il migliore” l’Ariete risponde “io sono il primo” e ciò può portare a contese. Il Sagittario invece ammira sinceramente il Leone, ambedue sono molto generosi e possono esprimere il loro temperamento senza contrastarsi a vicenda. Con i segni di Terra nascono problemi relativi alle smanie spendaccione del Leone, vuoi perché si sente ricco di natura, vuoi per bisogno di esibizionismo. Tutto ciò risulta incomprensibile a Toro, Vergine e Capricorno segni bisognosi di tranquillità e solidità economica. Toro e Vergine, dal carattere meno duro di quello capricornico, si adattano meglio alla natura del Leone e sono affascinati da un modo di vivere molto diverso dal loro. Il Capricorno invece è ambizioso quanto e forse più del Leone, pertanto l’urto tra i due può diventare frontale. Entrambi mirano a obiettivi prestigiosi percorrendo però strade diverse: il Leone attraverso l’esibizione, il Capricorno attraverso una lenta e ragionata scalata al potere. Se altri elementi del tema natale favoriscono una buona base di intesa, Leone e Capricorno, uniti nella conquista delle proprie mete, risultano invincibili. Tra i tre segni d’Acqua il Leone preferisce Cancro e i Pesci, bisognosi di protezione, che chiedono quell’appoggio, e aiuto generoso che il Leone è felice di dare. Però può stancarsi di questo continuo gesto oblativo e, la tendenza al lamento e alla esibizione della sofferenza di Cancro e Pesci, può risultare noiosa per un segno ottimista e pieno di vita quale è il Leone. L’accoppiata con lo Scorpione è piuttosto problematica ma anche interessante per l’ambizione presente in entrambi: nascosta e spesso tortuosa nello Scorpione, mentre il Leone affronta l’ascesa al successo in modo scoperto. Tuttavia l’unione tra i due dà risultati stimolanti che escludono la noia nella vita di coppia. I tre segni d’Aria pongono problemi di intellettualità e rischiano di non trovare punti di intesa con l’energetica natura leonina. Con i Gemelli possono sorgere conflitti di esibizionismo perché entrambi amano il palcoscenico. La Bilancia pone problemi etici e dubbi sulle scelte che spesso il Leone fa fatica ad accettare. Con l’Aquario, estremamente diplomatico, si scontra il senso di lealtà del Leone: per non finire nell’indifferenza entrambi dovrebbero rinunciare almeno a una piccola parte della propria natura!

Floriana Raggi                                                       

 

 

 

Condividi l'articolo: