Skip to content
banner CLAUDIA_MdS MAG

LegalMente Femmina è la rubrica dell’Avv. Claudia Barcellona sul nostro magazine. Claudia ci aiuterà a conoscere, comprendere, sviscerare le novità che di volta in volta si affacciano sul cammino di noi lavoratori dello spettacolo. Nuove normative, bandi in uscita ma anche aspetti legali che riguardano l’ambito della musica e gli strumenti che utilizziamo per comunicare. Per questo motivo, per stare ai tempi e, magari poterli anticipare, LegalMente Femmina non avrà una cadenza fissa ma sarà “al bisogno”. Una rubrica preziosa e femmina come la musica che raccontiamo!

NUOVI SOSTEGNI
di Avv. Claudia Barcellona

L’arrivo della primavera ha portato con sè un nuovo decreto, il cd. Sostegni, che destina oltre un milione di euro alla cultura.

Indennità straordinaria di 2.400 euro per artisti e maestranze con almeno 7 giornate lavorative e un reddito, fra il 1 gennaio ‘19 e la data di entrata in vigore del decreto, inferiore a €. 35.000 o a coloro che abbiano maturato almeno 30 giornate lavorative con reddito inferiore a €. 75.000.

400 milioni di euro per i fondi di emergenza esistenti :80 milioni per il sostegno dei musei statali, 200 milioni al fondo di parte corrente per il sostegno del cinema e dello spettacolo, e 120 milioni al fondo per il sostegno delle imprese e delle istituzioni culturali. Con queste risorse, si potranno anche sostenere gli operatori e i lavoratori di questi settori.  

Per le Partita Iva sono previsti ristori a fondo perduto purché il fatturato medio mensile e dei corrispettivi ‘20 sia inferiore di almeno il 30% rispetto al fatturato medio mensile e dei corrispettivi del ’19, è calcolato in percentuale (dal 60% al 20%) rispetto a tale calo ed è riconosciuto per un importo non inferiore a €. 1.000 per le persone fisiche, €. 2.000 per le persone giuridiche e comunque per un importo non superiore a €. 150.000.

Tale contributo non concorre alla formazione della base imponibile delle imposte sui redditi.

Ulteriormente, il decreto ha prorogato la cassa integrazione, misura accessibile anche per i lavoratori del comparto.

Fra i provvedimenti degli ultimi giorni, si segnala la proroga al 23 aprile per la scadenza Fus mentre resta al 9 aprile quella dei progetti speciali.

Un importante contributo (fino a €. 200) per il significato che riveste, è il Bonus Musica destinato a famiglie con reddito fino a €. 30.000 per le spese delle lezioni di musica dei figli minori di 16 anni già frequentanti, al 23.2.20, scuole di musica iscritte nei relativi registri regionali nonché per la frequenza di cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una p. a.

Infine, è stata annunciata la nuova edizione di 18app. Dal 1 aprile al 31 agosto i nati nel 2002 potranno ottenere il Bonus Cultura, un contributo da 500 euro da spendere entro febbraio ‘22 in libri, musica, cinema, teatro, danza, musei, monumenti e parchi, eventi culturali, corsi di musica, teatro o lingua straniera, prodotti dell’editoria audiovisiva e abbonamenti ai quotidiani.

Attendendo la ripartenza, riprendendo il grande Pino, auguro a noi tutti che “in questa primavera l’Europa cambierà, la gente è più sincera, la pace arriverà”

 

Vostra #LegalMenteFemmina

 

 

Crediti:
la foto in coda all’articolo è uno scatto di Sofia Uccellatore
 

 

Condividi l'articolo: