Skip to content
banner CLAUDIA_MdS MAG

LegalMente Femmina è la rubrica dell’Avv. Claudia Barcellona sul nostro magazine. Claudia ci aiuterà a conoscere, comprendere, sviscerare le novità che di volta in volta si affacciano sul cammino di noi lavoratori dello spettacolo. Nuove normative, bandi in uscita ma anche aspetti legali che riguardano l’ambito della musica e gli strumenti che utilizziamo per comunicare. Per questo motivo, per stare ai tempi e, magari poterli anticipare, LegalMente Femmina non avrà una cadenza fissa ma sarà “al bisogno”. Una rubrica preziosa e femmina come la musica che raccontiamo!

Scadenze dicembrine per accedere ai sostegni
di Avv. Claudia Barcellona

Il perdurare dell’emergenza ha reso indispensabile adottare provvedimenti di sostegno alla categoria dei lavoratori dello spettacolo, fra i più colpiti dalla crisi. Ecco un promemoria con le prossime scadenze.

9 Dicembre ore 16 – Fondo Emergenza Covid 19 per il sostegno delle imprese e degli enti di produzione e distribuzione di spettacoli di musica riservato a soggetti che operano in: 1) organizzazione o promozione di concerti o booking; 2) intermediazione di concerti o management e consulenza di artisti; 3) proprietà e gestione di spazi adibiti alla musica dal vivo, costituiti entro il 28.2.2020, che abbiano ricavi per un importo minimo di €. 20.000 (per i casi di cui ai nn.1 e 2) e che abbiano maturato fra l’1.1.2019 e 29.2.2020 almeno 10 C1 se organizzatori o almeno 15 giornate se rientranti negli altri soggetti di cui ai punti 1 e 2.

Per live club: aver organizzato e/o ospitato nel 2019 almeno 30 eventi e disporre di uno o più locali in regola con le normative di sicurezza con una zona palco ed impianto audio permanenti;

Per organizzazione di festival di musica dal vivo: aver organizzato nel biennio 2018-2019 almeno un festival a cadenza annuale e aver annullato l’edizione 2020 o averla organizzato in maniera ridotta a causa del covid 19.

In queste due ultime ipotesi (live club e festival) gli eventi possono essere stati svolti a pagamento o gratuitamente purché nel rispetto della normativa di sicurezza, con almeno il 50% della programmazione artistica incentrata sulla musica dal vivo, di cui l’80% composta da musicale originale.

12 dicembre, ore 16 – Fondo di 20 milioni per attori, cantanti, danzatori, musicisti, altri artisti e maestranze purché scritturati per spettacoli di teatro, danza, musica e circo, iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo, per lo svolgimento di spettacoli nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020, non eseguiti per effetto delle misure anticovid. Il contributo potrà raggiungere €.  4.000, per un ammontare pari al 100% del compenso minimo contrattuale riconosciuto per il totale di giornate lavorative previste dai contratti non eseguiti, al netto delle giornate già compensate, secondo le previsioni della contrattazione collettiva di settore, da parte del datore di lavoro.

15 dicembre –  Indennità Una Tantum di €. 1.000 ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati dall’ 1. 1.2019 con reddito non superiore a 50.000 euro, e non titolari di pensione ne’ di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, diverso dal contratto intermittente di cui agli articoli 13, 14, 15, 17 e 18 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, senza corresponsione dell’indennità di disponibilità. I contributi richiesti scendono a 7 per reddito non superiore ai 35.000 euro.

È un momento difficile ma possiamo, vogliamo, uscirne fortificati. Vi e mi auguro di “vedere ancora orizzonti dove gli altri disegnano confini”
#LegalMenteFemmina ma non solo per femmine!

Crediti:
la foto in coda all’articolo è uno scatto di Sofia Uccellatore
 

 

Condividi l'articolo: